Je Vous Salue Marie

Moltitudini. Popoli interi. Processioni interminabili di uomini e donne, giovani, anziani, bambini; e malati. Una moltitudine di malati. I Principi, i Signori di questo luogo. Dove loro passano, tutti si fermano, come quando passano i Re.

È questa l’impressione: moltitudini bibliche. Ora ho capito cosa significhi la frase: “il Signore degli eserciti”. Eccolo, l’esercito di Dio: i generali, vescovi e sacerdoti, la cavalleria, i santi, i martiri e i testimoni, la fanteria, i malati, i sofferenti e i pellegrini.

In questo luogo, ogni giorno si combatte “la buona battaglia” e le armi sono i Rosari e le Messe, le fiaccole e le lacrime. Ogni giorno la stessa moltitudine, uguale ma diversa, ogni giorno proporzioni bibliche, ogni giorno eventi straordinari nella loro ordinarietà e ordinari nella loro straordinarietà. E nel mondo non se parla, o meglio non se ne parla come si dovrebbe: ci parlano di politica, di economia, di sport e di cronaca, ci dicono cosa pensare, cosa dire, come vivere, ma di quello che accade qui ogni giorno non si parla. Tutto è circoscritto a questo luogo; tutto si svolge in un silenzioso clamore, tutto è racchiuso in poche semplici parole: “Je vous salue Marie…”.


HPIM8671

Per quei pochi che non avessero ancora capito di quale luogo stia parlando, questa sera alle 23.30 su canale 5 verrà svelato l’arcano…

 

Grazie ad Ambricourt

maturin

Je Vous Salue Marieultima modifica: 2008-09-09T17:33:55+02:00da ritina5
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Je Vous Salue Marie

  1. Il conto è facile: 67 guarigioni miracolose (l’ultima riconosciuta e dichiarata come tale, è quella di Anna Santaniello, il 21 settembre 2005) in 150 anni. Con una media di 6 milioni di pellegrini all’anno, ci sono stati più di 900 milioni di persone che si sono recate a Lourdes. Supponendo che solo un terzo vi si sia recata per ottenere una guarigione, otteniamo una guarigione miracolosa ogni 4.500.000 visitatori. Negli ospedali si verificano guarigioni non spiegate tutt’ora in 1 caso su 333 milioni (in realtà 1 ogni 100.000 secondo uno studio fatto da O’Reagan e Hirshberg, ma bisogna togliere le guarigioni da cancro che a Lourdes non vengono considerate miracoli). Quindi le guarigioni “miracolose” sono più di 10 volte inferiori a Lourdes che in qualsiasi ospedale. Ognuno tiri le proprie conclusioni.

  2. Improvvisamente la Scienza con la “S” maiuscola… eh eh!
    Bizzarro questo fatto che ci sia bisogno della scienza per decretare l’esistenza del miracolo. Ma non dovrebbe bastarvi la fede?
    Molto istruttiva anche la facilità con cui stabilisci l’equazione inspiegabile=soprannaturale.
    Non c’è bisogno di metterla sul piano della competizione scienza-Chiesa per capire che antibiotici e sale operatorie sono – anche statisticamente – più efficaci di rosari e cappelle consacrate.

Lascia un commento