IN ATTESA DEL SUO RITORNO

Libro di Isaia 63,16-17.19.http://www.marcelproust.it/imagluog/parigi/boulogne.jpg

Perché tu sei nostro padre, poiché Abramo non ci riconosce e Israele non si ricorda di noi. Tu, Signore, tu sei nostro padre, da sempre ti chiami nostro redentore. Perché, Signore, ci lasci vagare lontano dalle tue vie e lasci indurire il nostro cuore, così che non ti tema? Ritorna per amore dei tuoi servi, per amore delle tribù, tua eredità. Siamo diventati come coloro su cui tu non hai mai dominato, sui quali il tuo nome non è stato mai invocato. Se tu squarciassi i cieli e scendessi! Davanti a te sussulterebbero i monti.

IN ATTESA DEL SUO RITORNOultima modifica: 2008-11-30T18:45:05+01:00da ritina5
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento