GIOVANNA D’ARCO

http://www.donbosco-torino.it/image/4-image/Santa_Giovanna_d%27_Arco.gif

Santa Giovanna d’Arco, un 30 maggio fosti bruciata perché volevi cacciare lo straniero. Non intendeva imporre una nuova religione, ma tu volevi cacciarlo lo stesso. E i tuoi metodi non erano gandhiani (digiuni, non-violenza) né maroniani (respingimenti senza ammazzamenti), erano cruentissimi: brandendo la spada vincesti battaglie durante le quali venne ucciso mezzo esercito inglese. Questo non impedì alla Chiesa di riconoscerti imitatrice di Cristo e a Dio di usarti per compiere miracoli (almeno tre guarigioni da malattie mortali). Adesso ci sono cardinali che allo straniero dicono prego, si accomodi, però il mio modello continui a essere tu, anche perché costoro non hanno mai guarito nemmeno un callo.

di Camillo LangoneIl Foglio

GIOVANNA D’ARCOultima modifica: 2009-05-30T17:20:55+02:00da ritina5
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento